Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.metropolitanmusicschool.it/home/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512
Manuel Agnelli, il giudice cattivo di X Factor 2016

Manuel Agnelli, il giudice cattivo di X Factor 2016

Forse c'era da aspettarselo che Manuel Agnelli sarebbe stata una delle sorprese più attese di questa nuova edizione di X Factor. La scelta del cantante degli Afterhours di partecipare al talent di Sky è stata, infatti, al centro di un(o dei pochi) dibattito musicali italiani di questi ultimi mesi. Il Paese – soprattutto quello che li segue da tempo e che ama la musica undergound – si è, infatti, spaccato rispetto alla sua partecipazione a un format, quello dei talent, da molti visto come uno dei colpevoli della morte della musica di qualità. Agnelli, però, se n'è fregato, forte di una storia oltre che ventennale che parla per lui che con gli Afterhours, piaccia o meno, ha scritto pagine importanti del rock – e non solo – italiano: "I soldi sono tanti, me li merito, me li tengo e ci faccio quel cazzo che voglio" dichiarava qualche giorno fa a Vanity Fair, rispondendo a una domanda e a quella che è la critica maggiore che gli viene fatta.

Anche ai microfoni di music.fanpage.it aveva sottolineato questo aspetto, spiegando a Federico Guglielmi come la sua partecipazione era però, soprattutto un modo per cercare di portare all'interno di un meccanismo mainstream lo spirito che da sempre lo anima ("È la visibilità la chiave di volta, la capacità di azione, di incidere all'interno di un certo tipo di sistema, che non è tutta la società ma semplicemente la musica, dove dobbiamo cercare di cambiare un sacco di cose e questa cosa mi aiuterà a contribuire nel mio piccolo a un cambiamento"), a lui che è stato artefice oltre che di alcuni dei migliori album italiani di questi anni, compreso l'ultimo, doloroso, "Folfiri o Folfox", anche di progetti come il Tora! Tora! Festival o del progetto culturale "Hai Paura del Buio?", che prende il nome da uno degli album più amati degli Afterhours, senza contare la compilation "Afterhours presentano: Il paese è reale (19 artisti per un paese migliore?)" in cui raccoglievano brani di band emergenti o comunque poco note a un pubblico ampio e nato sulla scia di un'altra delle scelte contestate di Agnelli, ovvero la partecipazione al Festival di Sanremo con la canzone "Il paese è reale".

Agnelli buca lo schermo

Un animo controcorrente quello del cantante che oggi è arrivato anche a un pubblico più ampio, in un contesto nel quale, però, a differenza di quello che pensavano alcuni non è un pesce fuor d'acqua, anzi. Non ha affatto sfigurato, infatti, davanti a personaggi più televisivi come Fedez, Arisa e Alvaro Soler, anzi, oggi sono in tanti a cercare informazioni (basta guardare il volume di ricerca su Google oggi) su questo musicista colto, coi capelli lunghi e un aspetto che rischia di bucare lo schermo.

"Sarò antipatico e arrogante"

"Sarò antipatico e arrogante. I moscerini hanno un ruolo, le blatte hanno un ruolo, questo è il mio" ha detto prima di cominciare la trasmissione, un po' serio e un po' strizzando l'occhio a quello che qualcuno dice di lui. "È il vostro conformismo da anticonformisti che io non sopporto, sinceramente" dice a uno dei gruppi saliti sul palco per le audizioni, ad esempio. Il suo ruolo è stato e sarà proprio quello di rottura, quello che qualche anno fa era affidato a Morgan, un po' intellettuale, molto cattivo e senza dubbio competente. Ieri la prima è stato un banco di prova importante, superato da Agnelli a pieni voti, senza pietà per chi, secondo lui non meritava, stronzo quanto basta e pure un po' di più.

 

fonte music.fanpage.it

 

 

'Senza musica la vita sarebbe un errore'
Friedrich Nietzsche

Media

Social

  •    

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito

Continuando la navigazione ne autorizzi l’impiego Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i cookies?

I cookies sono informazioni inviate al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer quando un utente visita un sito web o utilizza un social network con Pc, Smartphone o Tablet. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. I cookies permettono di creare delle statistiche sulle aree del sito visitate dagli utenti in modo anonimo. I dati raccolti vengono poi letti in forma aggregata per comprendere l'efficienza del sito e il livello di esperienza di navigazione. I cookies utilizzati quindi non contengono nessuna informazione personale sugli utenti. I cookies possono essere memorizzati in modo permanente sul tuo computer ed avere un durata variabile (c.d. cookies persistenti), ma possono anche svanire con la chiusura del browser o avere una durata limitata (c.d. cookies di sessione). I cookies possono essere installati dal sito che stai visitando (c.d. cookies di prima parte) o possono essere installati da altri siti web (c.d. cookies di terze parti). I cookies vengono utilizzati in alcuni casi per eseguire autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni sugli utenti che accedono ad una pagina web.

A cosa servono i cookies?
COOKIES TECNICI

Questi cookie molto spesso rendono più veloce e rapida la navigazione la fruizione del web in quanto intervengono a facilitare alcune procedure soprattutto durante gli acquisti online.

COOKIES DI PROFILAZIONE

Questi cookie servono per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti/abitudini di consultazione del web. Sono utilizzati anche con scopi pubblicitari mirati (c.d. Behavioural Advertisign).

COOKIES DI TERZE PARTI

In alcuni casi accade che una pagina web contenga cookie provenienti da altri siti e contenuti in vari elementi ospitati sulla pagina stessa (banner pubblicitari, immagini, video, ecc.). I cookie di terze parti molte volte sono utilizzati con fini di profilazione. I cookie scaricati su pc, smartphone e tablet possono essere letti anche da altri soggetti, diversi da quelli che gestiscono pagine web.

COOKIES ANALITICI

Questo sito utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (Google). Google Analytics utilizza dei cookies per raccogliere informazioni statistiche aggregate sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc…). Per consultare l’informativa privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, puoi consultare la Policy Privacy di Google in italiano.

COOKIES DEI SOCIAL NETWORK

In alcune pagine del sito possono essere presenti i pulsanti di condivisione sui maggiori Social Network: in questo caso i cookies generati appartengono al Social Network selezionato di volta in volta.

Come posso disattivare i cookies?

E' possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:
Apri Firefox
Premi il pulsante Alt sulla tastiera
Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona Strumenti e successivamente Opzioni
Seleziona quindi la scheda Privacy
Vai su Impostazioni Cronologia: e successivamente su Utilizza impostazioni personalizzate.
Deseleziona Accetta i cookie dai siti e salva le preferenze.

Internet Explorer:
Apri Internet Explorer
Clicca sul pulsante Strumenti e quindi su Opzioni Internet
Seleziona la scheda Privacy e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l'alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
Quindi clicca su OK

Google Chrome:
Apri Google Chrome
Clicca sull'icona Strumenti
Seleziona Impostazioni e successivamente Impostazioni avanzate
Seleziona Impostazioni dei contenuti sotto la voce Privacy
Nella scheda Cookies è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:
Apri Safari
Scegli Preferenze nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello Sicurezza nella finestra di dialogo che segue
Nella sezione Accetta cookie è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su Mostra cookie

Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell'art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n. 229 dell'8 maggio 2014.